Le agevolazioni start up innovative e PMI rientrano nel pacchetto di incentivi, presenti nel Decreto Sostegni Bis, volti a favorire l’utilizzo del capitale privato per finanziare lo sviluppo delle startup innovative italiane.

Vediamo ora di capire insieme quali sono gli incentivi start up innovative e chi ne può beneficiare.

START UP INNOVATIVE AGEVOLAZIONI 

L’incentivo fiscale promosso dal Ministero dello Sviluppo Economico prevede una detrazione IRPEF del 50% per gli investimenti nel capitale di rischio di startup innovative e di PMI innovative. L’agevolazione fiscale è in linea con il regolamento (UE) n. 1407/2013 della Commissione del 18 dicembre 2013 sugli aiuti  “de minimis“.

Il limite massimo di investimento detraibile è: 

  • 50.000 euro, per ciascun periodo di imposta, per investimenti nel capitale di startup innovative fino a 100.000 euro.
  • 150.000 euro, per ciascun periodo d’imposta,  per investimenti nel capitale di PMI innovative fino a 300.000 euro.

Per usufruire dei benefici, gli investimenti nel capitale devono essere mantenuti per almeno tre anni e la Startup o PMI innovativa beneficiaria non può ottenere aiuti in “de minimis” per più di 200mila euro, nell’arco di tre esercizi finanziari.

SMART MONEY START UP INNOVATIVE

Numerose sono gli incentivi  e contributi previsti a favore delle start up, fra questi ricordiamo anche il cosiddetto “smart money” che prevede due forme di intervento:

  • Contributi a fondo perduto per l’acquisto di servizi forniti dalla rete di incubatori, acceleratori e altri enti abilitati: importo massimo di 10.000 euro a copertura fino all’80% delle spese ammissibili.
  • Investimenti nel capitale di rischio delle start-up innovative:  contributo a fondo perduto pari al 100% dell’investimento nel capitale di rischio, nel limite complessivo di 30.000 euro.

DETASSAZIONE DEGLI UTILI ED ESENZIONE TASSAZIONE PLUSVALENZE

Con il Decreto Sostegni-bis (D.L. n. 73/21) il governo ha previsto inoltre i seguenti incentivi per le persone fisiche che investono in PMI e Startup innovative: 

  • Detassazione delle plusvalenze derivanti dalla cessione di partecipazioni al capitale di imprese startup innovative;
  • Detassazione delle plusvalenze derivanti dalla cessione di partecipazioni al capitale in società, qualora e nella misura in cui, entro un anno dal loro conseguimento, siano reinvestite in imprese startup innovative, o in piccole e medie imprese innovative, mediante la sottoscrizione del capitale sociale entro il 2025 (con un risparmio d’imposta del 26%).

Per maggiori chiarimenti su questo argomento o per consulenza ed assistenza in materia di Start up innovative, non esitare a contattarci.

Contatti
Via Verdi , 3 - 21013 Gallarate (VARESE)
Lun - Ven: 9.00 - 18.00
Dove siamo
Dove Siamo

Contattaci
21045 GAZZADA SCHIANNO - Via Roma 77
20145 MILANO - Via Abbondio Sangiorgio n.4
Lun - Ven: 9.00 - 18

Studio Restelli Consulting 2021. All Rights Reserved.

Studio Restelli Consulting 2020. All Rights Reserved.